DOCENTI

Mario Ciaramitaro José Pedro Cortes Federico Covre Antonello Frongia Tommaso Gentile Antonio Giusa Stefano Graziani Roberto Grossa Mario Govino William Guerrieri Guido Guidi Michele Lazzarini Armin Linke Angelo Maggi Mario Lupano Carmelo Marabello Amedeo Martegani Angela Mengoni Stefano Munarin Margherita Naim Manuel Orazi Francesco Paleari Andrea Pertoldeo Teresa Piardi Bas Princen Filippo Romano Carlo Sala Giovanna Silva Angela Vettese

Associazione

GRAND TOUR EN ITALIE
MANIFESTA 12 | PALERMO

settembre 6 – settembre 16

#Arte #Giardini e #Migrazioni. Gli itinerari del Grand Tour, che in passato permettevano alle persone di conoscere luoghi e tradizioni diverse dalla propria, sono reinterpretati nel presente. Palermo è la destinazione di gruppo di artisti che, in residenza, vivranno la città e i suoi giardini per poi dare forma alla loro visione ed esperienza, di estraniamento o familiarità, con la realizzazione di un Carnet de voyage in grado di rappresentare le stratificazioni o commistioni culturali del passato e del presente.

A cura di Michela Eremita.

ORARI
Incontro con gli artisti (soltanto su prenotazione –grand.tour.en.italie@gmail.com), 6 – 16 Settembre
Talk con artisti ed esperti, 8 – 9 Settembre, 18.00 – 23.00
Esposizione finale, 14 – 16 September, 18.00 – 24.00

 

MANIFESTA 12 COLLATERAL EVENT

 


IL PROGETTO
Il progetto si muove seguendo la scia delle rotte del Grand Tour che in passato permetteva a persone, motivate dall’incontro con lo sconosciuto e l’altro da sé, l’osservazione e la conoscenza di luoghi e tradizioni diverse dalla propria.
Palermo sarà la meta del viaggio di un gruppo di artisti che presenteranno la loro visione di estraneità e/o la familiarità attraverso un diario di viaggio, un carnet, che raccoglierà nelle pagine le osservazioni sul viaggio a Palermo, mettendo soprattutto a fuoco la migrazione attraverso l’arte e il giardino.
Immagini, piante, animali, fotografie, visioni architettoniche, ogni oggetto di studio e rappresentazione ricomporrà, in un album, il collage visivo, l’azione degli artisti nell’albergo, sede scelta come luogo di sosta per la metafora del viaggio dei nostri tempi dove lo spostamento non è necessariamente motivato dalla volontà di conoscenza ma dal conflitto. Gli artisti, quindi, alimentati dalla suggestione del luogo daranno seguito alla visione che la sovrapposizione di strati culturali può generare, creando meticciati o vite parallele.
La residenza di 10 giorni si concentrerà in un periodo dell’anno (6 – 16 settembre) e alla fine ricomporrà le testimonianze e le rilevazioni con un progetto espositivo correlato di quaderni d’artista.
Durante la residenza i progetti saranno messi a fuoco e il loro sviluppo, in forma di work in progress, sarà presentato nello spazio lavoro al N8 di Piazza Croce dei Vespri.

 

GLI ARTISTI
Maura Banfo, Elena El Asmar, Stefano Graziani, Michele Guido, Sophie Ko, Francesco Lauretta, Valeria Manzi, Amedeo Martegani, Concetta Modica, Pierluigi Pusole.

Con la partecipazione di ChigianaRadioArte e di TalkingArt

 

OBIETTIVI
Evidenziare attraverso l’arte il continuo confronto con l’alterità nel nostro presente creando un paesaggio visivo ed emotivo visibile con lo strumento del Carnet de Voyage.
Gli artisti, tutti di provenienza diversa e in parte essi stessi residenti in luoghi diversi da quelli di nascita, rileveranno gli elementi di convivenza
pacifica o conflittuale in alcuni livelli della vita dell’uomo, ravvisabili nello spazio architettonico – plasmabile o plasmato dai nuovi gusti ed esigenze – alle presenze in un giardino di piante o animali non autoctoni ma adattati se non sostituti radicali del “vecchio”.
Un Grand Tour dei nostri giorni dove il rapporto con l’altro non è vissuto romanticamente o scientificamente ma è parte inscindibile del presente, mostrando come Palermo ne sia paradigma.

 

LUOGHI
Spazio Work in Progress Piazza Croce dei Vespri N 8
Luogo espositivo dei Carnet de Voyage: Spazio Radiceterna Orto Botanico | Palermo.
Luoghi di riferimento artistico: Orto Botanico e luoghi di interesse per gli artisti.
Residenza in Via Lincoln a Palermo.
La scelta dei luoghi è strettamente connessa alla relazione di confluenza simbolica tra architetture, spazi verdi e migrazioni.

Residenza: Via Lincoln
Esposizione: N 8 | Piazza Croce dei Vespri | Palermo Incontri: N 8 | Piazza Croce dei Vespri | Palermo

 

PERIODO
6 – 16 Settembre

Residenza: 6 – 16 Settembre
Incontri | Talk con artisti ed esperti: 8 -9 Settembre
Esposizione Finale: 14 -15 -16

 

PROGRAMMA
Gli artisti dopo una prima fase di adattamento e di studio inizieranno a lavorare seguendo le loro personali ricerche per l’esposizione finale, in ogni caso, dall’8 settembre ogni sera alle 19:00 un aperitivo scioglierà la favella a tutti quelli che vogliono dire qualcosa o approfondire la conoscenza con le protagoniste e i protagonisti e di Palermo | Grand Tour en Italie.
*Sarà possibile incontrare gli artisti in residenza su appuntamento dal 6 al 16 settembre scrivendo a grand.tour.en.italie@gmail.com

8/9 settembre dalle 18:00 alle 23:00 Piazza Croce dei Vespri N 8

Durante la residenza sarà possibile incontrare e seguire, nel fine settimana del 8/9 settembre, alcuni appuntamenti di approfondimento sul tema del meticciato naturale e culturale.
SoundArt. Pomeriggio dedicato all’ascolto di opere sonore dedicate alla natura e alla fusione delle culture. A cura di ChigianaRadioArte
Visita a palazzo. I luoghi dell’arte privata.
La botanica. Le piante migranti (storia del loro adattamento) con visita guidata all’Orto botanico.
Gli esperti raccontano. Collegamenti in video conferenza con Fabio Salbitano, docente alla Facoltà di Scienze Forestali dell’Università degli Studi di Firenze, che racconterà delle piante estinte e con Ilaria Accarigi Vanni (Università di Sydney) che presenterà il suo lavoro sulla migrazione delle piante.

14/15/16 settembre dalle 17:00 alle 24:00

Piazza Croce dei Vespri N 8
Presentazione dei lavori e delle ricerche svolte degli artisti in residenza Maura Banfo, Elena El Asmar, Stefano Graziani, Michele Guido, Sophie Ko, Francesco Lauretta, Valeria Manzi, Amedeo Martegani, Concetta Modica, Pierluigi Pusole.

Ospiti sabato e domenica mattina dalle 11:00 alle 12:00
Mariagrazia Pontorno | Presentazione del progetto Everything I know di Mariagrazia Pontorno, a cura di Silvana Vassallo e Elena Giulia Abbiatici, sviluppo del progetto Rosa Ciacci per Casa Musumeci Greco.
Ginevra Quadrio Curzio parlerà del libro: La vita delle piante di Emanuele Coccia.

 

STAFF
Coordinatrice: Michela Eremita è storica dell’arte e curatrice di progetti e di mostre oltre che di collezioni. Da anni lavora nel settore musei; è responsabile presso il Museo Santa Maria della Scala (Comune di Siena) del Museo d’arte per bambini – di cui è cofondatrice (1998) curandone gli eventi e creando un collezione dedicata all’infanzia di oltre 400 opere e dei Servizi educativi e didattici e della Formazione per tutte le fasce d’età e collaborando con importanti istituzioni e artisti nel corso del tempo. Alla fine degli anni ’90 e inizi del 2000 presso l’Amiata grossetana ha curato Oltre il Paesaggio Arte Progetti e Utopie sperimentando, per il connubio arte e natura, le nuove tecnologie come possibile alveo per un’arte sostenibile. In seguito ha curato il progetto e la direzione del Sistema Museale Amiata Grossetana. Dal 2015 è coordinatrice del Tavolo di Arte e Architettura Contemporanea per il Comune di Siena seguendo il progetto di Arte Contemporanea #CantiereComune e #Informiamoci 1 e 2 (soprattutto attività di Formazione per l’arte contemporanea per più fasce d’età). Intensa l’attività di curatela con la particolarità di sviluppare sempre con gli artisti del presente progetti mirati, site specific come per il Palazzo delle Papesse, il Palazzo Pubblico, il complesso Museale Santa Maria della Scala a Siena, Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo, Assab One di Milano, Venezia ecc. È spesso chiamata come consulente scientifica per progetti di natura artistica e/o museale. È fin dal suo nascere presente presso la residenza d’artista Madeinfilandia presso Pieve a Presciano – Arezzo. Da sempre è attivo l’insegnamento di Storia dell’Arte Contemporanea presso diverse sedi, come ad esempio dal 2011-2014 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Siena, sede di Arezzo.

Coordinamento: Susanna Ravelli lavora tra Milano, Mosca e Skopje, si occupa di strategie di sviluppo culturale, sostenibilità e di valorizzazione del paesaggio.

Associazione: Associazione Culturale Master in Photography.

In collaborazione con: ChigianaRadioArte