DOCENTI

Mario Ciaramitaro José Pedro Cortes Federico Covre Antonello Frongia Tommaso Gentile Antonio Giusa Stefano Graziani Roberto Grossa Mario Govino William Guerrieri Guido Guidi Michele Lazzarini Armin Linke Angelo Maggi Mario Lupano Carmelo Marabello Amedeo Martegani Angela Mengoni Stefano Munarin Margherita Naim Manuel Orazi Francesco Paleari Andrea Pertoldeo Teresa Piardi Bas Princen Filippo Romano Carlo Sala Giovanna Silva Angela Vettese

William Guerrieri

STORIE E TEORIE — Processi di committenza

William Guerrieri. Nasce a Rubiera nel 1952 (Reggio Emilia).Vive a Modena. Fotografo e curatore è stato ideatore con Paolo Costantini e Guido Guidi del progetto Linea di Confine per la Fotografia Contemporanea, Rubiera (Reggio Emilia), di cui è attualmente coordinatore. Ha curato per Linea di Confine numerosi progetti d’indagine e mostre fra le quali Via Emilia. Fotografie, luoghi e non luoghi 1 e 2, L’Ospitale, Rubiera, Reggio Emilia, 1999/2000; Luoghi come paesaggi. Fotografia e committenza pubblica in Europa negli anni Novanta, (con Guido Guidi e Maria Rosaria Nappi), Galleria degli Uffizi, Firenze, 2000. Ha inoltre curato l’indagine e la collana “Linea veloce Bologna-Milano” (con Tiziana Serena), Linea di Confine Editore, Rubiera, 2003-2010 e la mostra TAV. Bologna-Milano (con Francesca Fabiani), MAXXI, Roma, 2013. Come fotografo, ha partecipato a diversi progetti pubblici d’indagine, fra i quali: Venezia-Marghera, (1998); Atlante 03 (2003); Luoghi della cura (2004); Il Villaggio/The Village (2009). Ha tenuto diverse esposizioni, fra le quali Venezia-Marghera (Biennale d’Arte di Venezia, 1997); Fotografia italiana per una collezione (Sandretto Re Rebaudengo, Torino,1997); Luoghi come paesaggi (Galleria degli Uffizi, Firenze 2000); Le Bati et le Vivant (Galleria Madga Denysz, Parigi, 2002); Atlante 03 (MAXXI, Roma, 2003); Sguardi contemporanei. 50 anni di architettura italiana (DARC/Biennale d’architettura di Venezia, Venezia, 2004); Trans-Emilia (Fotomuseum Winterthur, Winterthur, 2005); Il Villaggio (Die Photographische Sammlung/SK Stiftung Kultur, Colonia, D, 2010-2011); Non basta ricordare (Maxxi, Roma, 2013-14), Works 1989-2009, SP3 Galleria, Treviso (2015), Ceramica, latte, macchine e logistica. L’Emilia-Romagna al lavoro (MAST, Bologna, 2016). Ha pubblicato Oggi nessun può dirsi neutrale (Ar/Ge Kunst Edizioni, Bolzano, 1998); Zona 16 (Open Space, Milano, 1999); Where It Was (Linea di Confine Ed., Rubiera, 2006); Il Villaggio (Linea di Confine Ed., Rubiera, 2009), The Dairy. Images for the italian countryside, Koenig Books, London, 2015. Fra i saggi pubblicati Attualità del documentario in Luogo e identità nella fotografia italiana contemporanea, a cura di Roberta Valtorta, Einaudi, Torino, 2013.